33.900.1: risultati e classifiche della “sfida alpina” 2017 dei Centopassisti

Anche quest’anno sono state 7 Squadre a cimentarsi con la “sfida alpina” e l’esperienza fatta l’anno scorso ha enormemente migliorato le performance.
Infatti sono state ben 3 le coppie/gruppi che sono riuscite a completare l’intera sequenza dei 33 passi nella fascia oraria stabilita dal Regolamento, ovvero tra le ore 4,45 e le 24,00.

Le squadre che, invece, non ci sono riuscite o erano alla primissima esperienza, come la giovanissima squadra de
“I desperà”;

oppure sono state vittime di una serie incredibile di eventi sfavorevoli, compreso forature e cedimento di catene di trasmissione, come il “Nava team”.

Menzione speciale per la sfortuna va al “Team Motoforniture Codrino” che per effetto del regolamento risulta ultimo e formalmente ritirato ancorché il suo capitano, Fabio Codrino, sia riuscito a completare integralmente il percorso facendo tutti i 33 passi;

ha “pagato”, però, il ritiro dell’altro componente la squadra, Roberto Bergaglio,

vittima del tanto temuto mal d’altitudine, una delle tantissime difficoltà con cui i piloti si confrontano durante questa gara.

Della performance del “Defilippi team” siamo sorpresi, visto che per esperienza (quasi tutti avevano già fatto la 33.900.1 nel 2016) e numeri, la squadra poteva ragionevolmente ambire ad un risultato migliore ed addirittura alla vittoria assoluta.

Ma la 33.900.1 è così: nuda, cruda, faticosissima e difficilissima; sicché ne hanno fatti 29 dei quali, però, a termini di regolamento solo 26 convalidabili.
26 passi, però, sono stati sufficienti a far sì che si aggiudicassero la Classifica a Squadre che, alla 33.900.1 è la più importante, visto che trattasi di gara a squadre.

Chi ce l’ha fatta, invece, sono stati i 2 del “Team cani sciolti”, veterani della 33.900.1, che quest’anno sono riusciti a fare tutti i 33 passi. Giuseppe Carella e Pasquale de Nittis, dunque, entrano di diritto nel Club dei 33.

E vi entrano di diritto anche i 2 piloti del “Team Bergero&Sirocchi”, cioè Davide Sirocchi (“Culo di ferro” e Mister CENTOPASSI2017) e Diego Bergero (Mister CENTOPASSI2016), anche loro in grado di completare il percorso facendo tutti i passi nel tempo prestabilito.

Anche il “Team Maltransema”, quest’anno ridotto a 3 soli piloti è riuscito a completare l’intero percorso ed a valicare tutti i 33 passi nonostante un grave problema fisico accusato da uno dei componenti durante lo svolgimento della performance e che ha comportato una perdita di tempo di 3 ore e 35 minuti per uno stop forzato.
La decisione dei tre componenti la squadra (il pilota in difficoltà che non ha mollato ed i due che lo hanno aiutato e “soccorso”) ci ha indotti -applicando una regola di buon senso già utilizzata durante la CENTOPASSI a riconoscere un abbuono di 40 minuti al tempo impiegato da tale squadra per completare la performance, peraltro a rischio fino alla fine visto che un altro dei suoi piloti è riuscito ad evitare miracolosamente una rovinosa caduta nonostante abbia investito una coppia di cinghiali a meno di 500 metri dal traguardo. In tal caso, infatti, l’esito (ritiro ufficiale ed esclusione dalla classifica) sarebbe stato in ogni caso e comunque inevitabile!

Ma, come detto, la 33.900.1 è così: nuda, cruda, faticosissima, difficilissima, incerta fino all’ultimo metro!

Anche Luca Angiolini (vincitore assoluto dell’edizione 2015 della CENTOPASSI Mister CENTOPASSI2016) ed Alessandro Borio (Mister CENTOPASSI 2015-2016-2017) entrano, dunque, di diritto nel Club dei 33.

L’edizione 2017 va, così, in archivio con tante soddisfazioni -per chi è riuscito nell’impresa- ed altrettanti rimpianti per chi non ce l’ha fatta. Per tutti, però, lo stupore dei paesaggi impagabili, di strade bellissime e molto difficili e la volontà ferrea di riprovarci sfidando se stessi alla prossima edizione.

qui trovate la CLASSIFICA ASSOLUTA

e qui, invece, la CLASSIFICA a SQUADRE

Un grazie a tutti i piloti che l’hanno affrontata ed un arrivederci al 2018 con importanti e fondamentali novità per rendere la 33.900.1 sempre più, probante, appagante e divertente.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Leave A Comment